Certificato ereditario

Come si può richiedere un certificato ereditario?

September 28, 2021

Il deceso di un parente comporta sempre per gli eredi delle conseguenze, anche perché gli stessi con l'apertura dell'apertura della sucessione diventano titolari di tutti gli attivi e debitori personali dei passivi del defunto.

Il certificato ereditario é pertanto di estrema importanza, perché tramite lo stesso viene riconosciuta la qualità di "erede", ciò che permette di ricevere informazioni sulla successione e legittimarsi quale erede della persona defunta.

Il certificato ereditario é un attestato provvisorio di legittimazione; la sua presentazione é spesso l'unico mezzo per richiedere il trapasso delle proprietà immobiliari, per operare su conti bancari e per ottenere infromazioni dalle autorità, tra cui anche quelle fiscali. Esso attesta che le persone ivi menzionate sono gli unici eredi, salve eventuali azioni giudiziarie di nullità o di petizione di eredità.

Il certificato ereditario va richiesto alla Pretura del distretto in cui il defunto aveva il suo ultimo domicilio. Per ottenere lo stesso dev'essere presentata una richiesta scritta, alla quale devono essere allegati almeno i seguenti documenti:

  • Atto di morte originale del defunto (da richiedere al Comune nel quale lo stesso é deceduto)
  • Copia di una documento d'identità del defunto e della persona che richiede il certificato ereditario (e se possibile anche degli altri eredi)
  • Documento che attesti il legame di parentela (per esempio l'atto di famiglia o altro analogo documento di stato civile)
  • Dichiarazione con la quale l'erede conferma di accettare l'eredità (solo se la richiesta del certificato ereditario é fatta entro 3 mesi dal decesso). Infatti ciascun erede ha la possibilità di rinunciare all'eredità, purché lo comunichi entro 3 mesi dal giorno in cui ha avuto conoscenza della morte del defunto; colui che rinuncia all'eredità non ha quindi la possibilità di ottenere un certifcato ereditario.

Nel caso di decesso di una persona con nazionalità non svizzera la Pretura spesso richiede ulteriori documenti. Altresì da tenere ben presente che qualora la persona defunta avesse lasciato un testamento o concluso un contratto successorio tali documenti sono altresì da inviare alla Pretura competente per essere pubblicati.