NEWS E CONTRIBUTI

I contenuti che seguono hanno solo carattere informativo e non sono da intendersi quale un parere giuridico vincolante; si raccomanda all'utente di rivolgersi sempre ad un legale per analizzare nel dettaglio il proprio caso.

ULTIME NOVITÀ

Diritto assicurativo: l'assicuratore non può negare una prestazione perché il rischio di "pandemia" non é incluso nella polizza assicurativa (a differenza della "epidemia").

In un parere redatto per l'Ombudsman del diritto assicurativo privato e della SUVA il Prof. W. Fellmann sostiene la tesi secondo cui non é corretto che un assicuratore non corrisponda una prestazione ad un proprio assicurato a causa della chiusura (o della limitazione d'esercizio) dell'attività commerciale di quest'ultimo a causa dell'emergenza COVID-19. In particolare non vi é valido motivo per negare la prestazione giustificando ciò con il fatto che il "rischio pandemia" a differenza del "rischio epidemia" non é abitualmente incluso in una polizza assicurativa; escludere la fattispecie della pandemia rappresenta una lesione dell'art. 33 LCA (legge sul contratto di assicurazione). Neppure é sostenibile il rifiuto della copertura assicurativa sostenendo che la chiusura (o la limitazione d'esercizio) dell'attività commerciale sia da ricondurre ad una decisione dello Stato ("Lockdown") e non tanto al COVID-19.

ARCHIVIO IN ORDINE ALFABETICO

Appalto

Aprile 2020

Frequenti sono le controversie tra committente ed appaltatore, soprattutto quando il committente ritiene che le opere eseguite dall'artigiano o dall'impresa di costruzioni presentino dei difetti. Il committente gode di diversi diritti in questo caso, tra cui il diritto di chiedere all'artigiano la riparazione - a spese delle stesso - dell'opera difettosa. Tale diritto può essere chiesto una volta che l'opera é stata consegnata ma anche prima, in particolare quando é verosimile che l'esecuzione in corso comporterà un risultato insoddisfacente. Per rafforzare la sua richiesta di riparazione gratuita il committente può sospendere i pagamenti all'artigiano

Appalto

Settembre 2020

Uno dei motivi principali d'insoddisfazione del committente é il ritardo dell'appaltatore (artigiano o costruttore che sia) nell'ultimazione e nella consegna dell'opera. In questi casi la legge prevede degli efficaci strumenti per tutelare il committente, segnatamente l'art. 102 - 109 CO nel caso in cui l'appaltatore sia già in ritardo con i suoi doveri contrattuali e l'art. 366 cpv. 1 CO qualora non vi sia ancora un ritardo, ma é prevedibile che l'opera non verrà consegnata o ultimata per tempo. In questo breve articolo vengono esposte le procedure che é opportuno seguire. 

Assicurazione

Maggio 2020

In un parere redatto per l'Ombudsman del diritto assicurativo privato e della SUVA il Prof. W. Fellmann sostiene che non vi é valido motivo per un assicuratore di negare la prestazione assicurativa a seguito della chiusura di un'attività economica (esercizio pubblico o altra attività) giustificando ciò con il fatto che il "rischio pandemia" - a differenza del "rischio epidemia" - non é incluso in una polizza assicurativa (o nelle relative condizioni generali); escludere la fattispecie della pandemia rappresenta una lesione dell'art. 33 LCA (legge sul contratto di assicurazione). 

Circolazione stradale

Marzo 2020

Quali sono le conseguenze in caso di eccesso di velocità in Svizzera? Quali sono abitualmente le pene inflitte a seconda del superamento (netto) del limite di velocità? Tramite questo contributo si può valutare se é opportuno opporsi alla pena proposta o inflitta dall'autorità (Sezione circolazione o Ministero pubblico). La sanzione penale é abitualmente una multa d'ordine o una pena pecuniaria, mentre la sanzione amministrativa é di solito una revoca temporanea della licenza di condurre (o il divieto di circolare in Svizzera se l'autore della violazione non é domiciliato in Svizzera). 

Coronavirus

Marzo 2020

Quali sono le conseguenze per i contratti di lavoro? In caso di chiusura dell'azienda il datore di lavoro deve continuare a versare il salario ai suoi dipendenti? La chiusura dell'attività a seguito di un ordine imposto dall'autorità competente comporta che il datore di lavoro debba continuare a versare il salario ai suoi dipendenti. Per contro, l'azienda è operativa ma é il dipendente che non riesce a recarsi sul posto di lavoro per motivi che non concernono la sua persona, il datore di lavoro non é tenuto a versare il salario

Coronavirus

Marzo 2020

Effetti sui contratti di locazione; l'inquilino di uno spazio commerciale può chiedere la riduzione o la sospensione della pigione? Secondo alcuni autori l'imposizione da parte dell'autorità di una chiusura a seguito dell'emergenza COVID-19 rappresenta un "difetto" dell'ente locato, ciò che permette all'inquilino di chiedere una riduzione o addirittura la sospensione della pigione abitualmente dovuta. Secondi altri autori la chiusura di un'attività su ordine dell'autorità ricade invece nella sfera di rischio del conduttore e pertanto la pigione deve continuare ad essere versata.

Coronavirus

Marzo 2020

Conseguenze nei contratti tra privati; la pandemia costituisce un caso di "forza maggiore"? In alcuni casi é possibile recedere da un contratto o non adempiere a quanto pattuito sulla base  della situazione d'emergenza; in tale frangente la prestazione pecuniaria nel frattempo già corrisposta dev'essere restituita e la prestazione contrattuale (divenuta impossibile a seguito dell'emergenza) é divenuta nulla e non deve - e neppure può - essere richiesta. 

Ipoteca artigiano

Maggio 2019

Quali sono i rischi e quali sono le soluzioni migliori nel caso in cui una persona assegna dei lavori edili (contratto di appalto) ad un'azienda che si avvale di subappaltatori? Il subappaltatore ha infatti diritto di essere remunerato e qualora non lo fosse egli può chiedere ed ottenere l'iscrizione di un'ipoteca legale sul fondo del proprietario del fondo, anche se questi non aveva alcuna conoscenza del fatto che venivano impiegati dei subappaltatori. Vi sono tuttavia precisi accorgimenti, che se presi possono eliminare il rischio di tali pretese da parte dei subappaltatori. 

Mediazione

Settembre 2020

In ambito immobiliare é opportuno che venga chiarito quale ruolo di mediatore ha assunto l'intermediario immobiliare: lo stesso agisce solo quale "indicatore" (Nachweismäkler) oppure anche quale "negoziatore" (Vermittlungsmäkler)? A dipendenza del tipo di mediazione vi sono implicazioni per quanto concerne l'attività da espletare, gli obblighi contrattuali, il diritto alla mercede (provvigione) ed alla possibilità o al divieto di esercitare l'attività sia in favore dell'acquirente sia del venditore (doppia-mediazione). 

Prescrizione

Gennaio 2020

Dal 2020 sono validi nuovi termini per la prescrizione prevista dal Codice delle obbligazioni svizzero. Non solo; esistono ora nuove possibilità per sospendere la decorrenza del termine di prescrizione, ciò che ha rilevanza nel caso di trattative extragiudiziarie.

Proprietà per piani

Ottobre 2019

Parte comune di una PPP assegnata in diritto d'uso riservato ad un condominio: suddivisione delle spese e competenze per modifiche ed altri lavori. Un condomino - che ha in uso riservato una parte comune (tetto, giardino,ecc.) - deve sempre chiedere ed ottenere il preventivo  consenso degli altri condomini qualora desideri eseguire delle opere su tale parte comune (che resta sempre di comproprietà di tutti i condomini e non é da confondere con la parte di "diritto esclusivo"). 

Recupero crediti

Febbraio 2019

Recuperare un proprio credito é spesso un'azione che comporta costi e dispendio tempo. In alcuni casi vi é tuttavia la possibilità di adottare una particolare misura - spesso ignorata - prevista dalla LEF (legge esecuzioni e fallimenti) che di fatto rende la procedura d'incasso molto più veloce e sicura. Con tale misura - a determinate condizioni - é possibile chiedere l'immediato fallimento del debitore, cosa che spesso sorprende e mette in una posizione di forte svantaggio il debitore, aiutando di conseguenza il creditore a recuperare il suo credito. 

Relocation to CH

August 2019

What are the conditions and procedures for obtaining a residence permit in Switzerland? What are the distinctions that apply to citizens from the EU or other countries (USA, China, Russia, etc.)? 

Responsabilità civile

Febbraio 2019

La persona che ha causato un danno - o il suo assicuratore - deve risarcire al danneggiato il valore a nuovo (pari al costo d'acquisto), oppure solo il valore residuo (valore attuale) della cosa danneggiata? Per alcuni oggetti la persona danneggiata può ottenere il risarcimento del valore a nuovo, che é evidentemente molto vantaggioso rispetto ad un risarcimento al valore residuo. Ciò é il caso per oggetti d'uso quotidiano e per oggetti di altro tipo che avevano ancora un valore residuo rilevante ("come nuovi") o che gli sarebbero serviti ancora per molti anni.

© Studio Legale e Notarile Haab - Lugano - tutti i diritti riservati. Disclaimer